martedì 25 settembre 2012

(...)Mostrare la mia faccia, la mia magrezza -
alzare la mia sola puerile voce -
non ha più senso: la viltà avvezza

a vedere morire nel modo più atroce 
gli altri, nella più strana indifferenza.
Io muoio, ed anche questo mi nuoce.


sono in metro, cerco di raggiungere il centro.

3 commenti:

  1. Credo di capire cime ti senti.
    Ti sono vicina

    RispondiElimina
  2. "nella più strana indifferenza".

    RispondiElimina
  3. ricetta della zuppa da 30 kcal please.

    tu sei forte.

    RispondiElimina